Il nostro sito utilizza cookies tecnici, analitici e di profilazione e consente l'uso di cookie di "terze parti" che permettono di personalizzare i messaggi pubblicitari che visualizzerai su altri siti sulla base delle tue preferenze. Cliccando su "Ok", in un‘area sottostante o accedendo ad un‘altra pagina del sito, acconsenti all‘uso dei cookie. Per leggere l'informativa completa e sapere come impedire l'utilizzo dei cookie clicca qui.

ok

Kimbo - il piacere che ci unisce

Kimbo partner di "Sette Spaghi"

Kimbo è partner della seconda edizione di «Sette Spaghi», l’evento ideato da Italia Squisita, magazine di riferimento dedicato ai protagonisti della ristorazione, in collaborazione con la Galleria Rossana Orlandi, punto di riferimento milanese e internazionale per il design contemporaneo e vintage.
Si tratta di cinque cene di altissimo livello, in cui l’alta cucina si fonde con la più ricercata espressione creativa, organizzate presso gli affascinanti spazi di Rossana Orlandi e indirizzate ai principali clienti della Galleria. In ogni appuntamento, uno chef di chiara fama diletterà i palati degli ospiti, con un menu studiatoad hoc che si chiuderà con il caffè Eletto Kimbo, preparato utilizzando la tradizionale cuccuma.

Ecco il calendario degli appuntamenti:
- 11 settembre, appuntamento con lo chef stellato Francesco Apreda, Executive Chef dell’Hotel Hassler di Roma;
- 19 settembre,il protagonista in cucina sarà il talentuoso Andrea Berton, due stelle Michelin e patron del ristorante Berton di Milano.
- 25 settembre sarà la volta di Norbert Niederkofler, titolare del due stelle Michelin St. Hubertus.
- 2 Ottobre appuntamento con il piemontese Michelangelo Mammoliti, giovane e rigoroso chef del ristorante del resort La Madernassa di Guarene.
- 10 Ottobre degustazione degli innovativi piatti di Moreno Cedroni, due stelle Michelin e patron del ristorante la Madonnina del Pescatore di Senigallia.

In queste cinque occasioni uniche, a contatto con il meglio della ricerca e del talento gourmet, l’eccellenza Kimbo non poteva mancare, per chiudere ogni cena con tutto il piacere del vero caffè napoletano.